Differenza tra Bilancio di previsione e consuntivo

Le caratteristiche del bilancio statale sono molto semplici da memorizzare, ma è di estrema importanza indicarle. Le prime sono di origine generale, altre di ordine specifico, per semplificare faremo una classificazione generale.
Se hai sentito qualcosa riguardo i bilanci, rilevano le entrate e le uscite in un periodo di tempo (come ci ricorda la definizione), in questo caso l'intervallo è di 12 mesi e viene indicato con la parola " anno finanziario ", che va dall'1 Gennaio al 31 Dicembre. Esistono due tipi di bilancio:
BILANCIO DI PREVISIONE
Come suggersice il nome, indica una previsione per l'anno successivo a quello attuale. Attraverso questo bilancio si cerca di programmare tutto il da farsi per il nuovo anno: politiche economiche da adottare, i nuovi interventi. Appunto, prevede i dati futuri.

BILANCIO CONSUNTIVO O RENDICONTO
Indica i dati dell'anno appena terminato, pertanto si basa su dati e non su previsioni. In questo modo possiamo valutare l'operato della Pubblica Amministrazione, secondo l'esercizio finanziario (ovvero l'insieme delle operazioni svolte).
Fatta questa distinzione possiamo individuare il procedimento generale di tutto l'anno. Vediamolo qui: clicca qua.


Segui Help Tecno Blog sui canali social per rimanere aggiornato sulle ultime novità, basta un click:
-Seguici su Facebook😄
-Seguici su Twitter😀
-Seguici su YouTube😁
-Iscriviti ai Feed😏

Offerte consigliate:

   

Commenti