Come calcolare la probabilità con metodo classico - Help Tecno Blog

HelpTecnoBlog.com un blog dedicato alle novità tecnologiche per smartphone, tablet, iPhone, iPad. Novità dal mondo automobilistico su Auto, Crash Test e una serie altri tempi relativi alla conoscenza, unboxing, guide e recensioni.

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

4/28/2016

Come calcolare la probabilità con metodo classico

Come si fa a calcolare la probabilità con il metodo classico? A questa domanda dobbiamo rispondere facendo riferimento ai calcoli probabilistici, con le relative formule. Introduciamo l'argomento dicendo che il calcolo delle probabilità si utilizza per calcoli in condizioni di incertezza, ovvero quando non sappiamo la certezza dell'evento. Per capire meglio, ti pongo subito una domanda, quante volte esce il numero 4 di un dado a sei facce su 4 tiri? Non è un dato certo, come ben capirai. Invece se ti chiedo quanto costa la produzione avento un costo fisso di 10€ e uno variabile di 2€, quanto spendo producendo un prodotto? La risposta è 12€, quindi la sappiamo già. Quest'ultimo è nel caso di certezza (perchè sappiamo a priori il risultato certo, puoi vedere meglio qui il problema)
Come calcolare la probabilità metodo classico

Per il calcolo delle probabilità possiamo utilizzare due metodi, quello classico e quello frequentista. In questa guida, tratteremo il metodo classico, che si basa sull'individuazione della probabilità a priori, ovvero prima che si verifichi l'evento. Chiariamo meglio, il calcolo lo faremo prima di lanciare il dado, non a livello temporale necessariamente, ma bensì non andremo a tentativi come accade nel secondo metodo. Difatti i dati che impiegheremo li sapremo già prima e così potremo calcolare la percentuale di probabilità di vincida approssimativa. 

La formula da utilizzare per questi problemi è la seguente:

Probabilità = numero casi favorevoli / numero casi possibili

Il numero di casi favorevoli indica le volte in cui l'evento può avverarsi, il numero di casi possibili invece è il numero totale dei casi. Per capire meglio, dobbiamo fare degli esempi, sia semplici che più complessi. 

ESEMPIO 1. Partiamo quindi da una semplice moneta, che probabilità abbiamo che esca testa? Le facce sono 2 (numero dei casi possibili), ma dato che ci sono solo due teste il caso favorevole è 1. Quindi diventa:

  • Probabilità = 1/2 = 0,5 , per fare la percentuale moltiplichiamo per 100 e quindi diventa il 50% di probabilità. 
ESEMPIO 2.  Che possibilità abbiamo di indovinare il numero 4 lanciando un dado a 6 facce? È molro semplice, dovremo utilizzare la stessa formula. I casi possibili sono 6, come il numero delle facce, il caso favorevole è 1, dato che su 6 facce solo 1 ha il numero 4. 
  • Probabilità = 1/6 = 0,1667 arrotondato, per fare la percentuale moltiplichiamo per 100 e quindi diventa il 16,67% di probabilità.
E così possiamo fare moltissimi altri esempi. Nel caso invece del secondo metodo, studiamo sui fatti, ovvero sulle prove fisiche, ma lo vedremo qui.

Seguimi anche sui social, nessuno mi ripaga per il tempo che dedico al mio blog




Quello che pensi è importante, aggiungi il tuo commento qui sotto! E condividi il post con i tuoi amici!

Redatto da staff informatica e tecnologia:
Blog News Fiscali: www.milanoconsultantsblog.blogspot.com  www.milanoconsultantsepartners.it  www.caffacile.it  www.modello730precompilato.it

Nessun commento:

Posta un commento

Spunta la casella qui a lato per essere avvisato della risposta

Post Bottom Ad