solo analisi grammaticale

Cos'è " solo " in analisi grammaticale? Ogni tanto parole simili possono creare dei problemi per chi è alle prime armi in grammatica. Vediamo quali forme può assumere questa parola. L'analisi grammaticale viene effettuata per identificare le singole parole, definendole come avverb, aggettivi (o attributi), nomi, articoli, verbi e molte altre parti della frase, al fine di dare una classificazione ad ogni parola.




Cos'è  " solo " in analisi grammaticale? 

“Solo” in analisi grammaticale, può assumere varie funzioni, per tale motivo è bene fare degli esempi per la sua corretta qualificazione. Ad esempio possiamo trovarlo in una domanda “Giovanni è solo”; oppure in un'altra frase“Oggi vuoi pasta al sugo o solo al formaggio?”. La parola “solo”, quindi assume una diversa qualificazione in base al contesto della frase e questo concetto è bene tenerlo presente in tutte le frasi che si analizzano. Vediamo qui sotto cos’è “solo” in analisi logica:

1) Solo può essere un avverbio, si ha nel caso in cui viene incluso in una frase e non fornisce una qualità del soggetto, in quest'ultimo caso sarebbe un aggettivo e non si riferisce a maggior ragione ad un nome o pronome. Facciamo degli esempi:
  • Mi ha fatto uno scherzo poco simpatico, avevo solo paura.
  • Vuoi pasta al sugo oppure solo con il formaggio?

2) Solo può essere un aggettivo, in questo caso è semplice distinguerlo, in quanto fornisce una qualità di una persona, di un oggetto, sinonimo di solitudine. Si tratta quindi di un aggettivo qualificativo se riferito ad un nome o ad un pronome.  Facciamo degli esempi per capire meglio:

  • Marco è solo;
  • Giovanni è ormai solo da anni;
Ed ecco tutto, per altre guide sul lessico e la grammatica, ecco l’area del blog dedicata. 




Offerte consigliate:



Commenti