Porsche 911 Turbo S - l'aerodinamica è tutto

La nuova Porsche 911 Turbo S, ritratta in video, mostra lo studio dell'aerodinamica sviluppata su questa autovettura. Performance studiate nel minimo dettaglio, con una potenza di 650 cavalli e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 3 secondi, esattamente 2,7. L'archietettura del flusso dell'aria è studiata dal reparto di ventilazione anteriore fino all'alettone posteriore: nella parte anteriore sono presenti delle alette di aspirazione variabili, per regolare l'aria aspirata, tra l'asfalto e l'auto è stato installato uno spoiler variabile.




Nel posteriore, è presente un'ala allungabile che spinge la vettura, in base alla velocità, verso il terreno, fornendo la massima aderenza e incrementando ancor più le prestazioni. La vettura è dotata di una serie di impostazioni e personalizzazioni che regolano e agiscono sul motore e sull'aerodinamica: la modalità Normale, è utilizzabile per ogni uso, aumenta l'efficienza e in termini di aerodinamici regola le prese d'aria anteriori tra una velocità dai 70 ai 170 km/h.

In modalità Sport, la vettura diventa più sportiva, lo spoiler anteriore e l'alettone posteriore si aprono parzialmente sopra i 120 km/h, per aprirsi ed estendersi totalmente nella modalità Sport Plus, che rappresenta la massima configurazione di sportività presente su questo modello.

Infine la modalità Wet, o in italiano "bagnato", adegua l'auto alle migliori condizioni sul bagnato agendo anche sull'alettone posteriore, che fuge anche da freno alle alte velocità.



Offerte consigliate:

   

Commenti