Un ricordo di Gabriele D'annunzio - testo

Un ricordo, una poesia di Gabriele D'Annunzio. In questo post ho raccolto il testo completo della poesia:.  






Io non sapea qual fosse il mio malore
né dove andassi. Era uno strano giorno.
Oh, il giorno tanto pallido era in torno,
pallido tanto che facea stupore.

Non mi sovviene che di uno stupore
immenso che quella pianura in torno
mi facea, cosí pallida in quel giorno,
e muta, e ignota come il mio malore.

Non mi sovviene che d'un infinito
silenzio, dove un palpitare solo,
debole, oh tanto debole, si udiva.

Poi, veramente, nulla piú si udiva.
D'altro non mi sovviene. Eravi un solo
essere, un solo; e il resto era infinito.



Ho raccolto moltissime poesie nella sezione "Letteratura": clicca qui per accedere


Offerte consigliate:

   

Commenti