Sogno di Giovanni Pascoli - Testo

Sogno, una poesia di Giovanni Pascoli. Il sogno, che ci allieta ogni notte e al mattino svanisce. In una poesia l'autore lo descrive così:



Per un attimo fui nel mio villaggio,
nella mia casa. Nulla era mutato
Stanco tornavo, come da un vïaggio;
stanco, al mio padre, ai morti, ero tornato.
 
Sentivo una gran gioia, una gran pena;
una dolcezza ed un’angoscia muta.
Mamma? È là che ti scalda un po’ di cena-
Povera mamma! e lei, non l’ho veduta.
Ho raccolto moltissime poesie nella sezione "Letteratura": clicca qui per accedere


Offerte consigliate:

   

Commenti