Google presenta uno smartphone modulare

È proprio Google, il colosso del web. Ha presentato un nuovo smartphone che ha dell'incredibile: è modulare. Questo significa che avremo una base su cui alloggiare i vari componenti: ad esempio se vogliamo una fotocamera più performante, basterà togliere magari il modulo del gps ed inserire una fotocamera più potente, oppure se vogliamo maggiore memoria basterà sostituirla con un modulo più capiente. 
 
Insomma una smartphone fatto di tanti pezzi e personalizzabile i tutte le sue parti, ma mi sovviene un dubbio sulla vera funzionalità e sul costo. È personalizzabile, molto interessante come progetto, ma quanto costeranno i singoli moduli? Dovremo andare in giro con un astuccio pieno di chip da utilizzare di volta in volta e per la sicurezza? Potremo lasciare moduli scoperti? Tutte domande che subito un utente potrebbe farsi, sicuramente potrebbe avere come indirizzo una fascia media, oppure alta. Il progetto è ancora in fase di sviluppo e sembra che arriverà sul mercato privato entro il 2017.

Potrebbe essere un successo, come no. Per i miei gusti, preferisco uno smartphone fin da subito completo, certamente non è personalizzabile, ma tutto il sistema software è coordinato in maniera ottimale con l'hardware (o in teoria, dovrebbe esserlo...). Fermo restando, fammi sapere cosa ne pensi tu sui social!


Segui Help Tecno Blog sui canali social per rimanere aggiornato sulle ultime novità, basta un click:
-Seguici su Facebook😄
-Seguici su Twitter😀
-Seguici su YouTube😁
-Iscriviti ai Feed😏

Offerte consigliate:

   

Commenti