Sarei voluto esserci o Avrei voluto esserci ?

Si dice " sarei voluto esserci " o "avrei voluto esserci "? Un dubbio che potrebbe sorgerci nel parlato, accade molto spesso di utilizzare questa forma, quando ad esempio abbiamo un impegno di lavoro e non possiamo essere allo spettacolo di un nostro amico, che magari avevamo promesso da più di una settimana. Succede molto spesso, gli impegni non lasciano spazio al tempo libero. Ma entriamo più nello specifico nella domanda iniziale. Scopriamolo qui sotto:

Prima di tutto come al solito dividiamo la nostra strada in due parti, nella prima inseriamo la forma con il verbo avere, quindi " avrei voluto esserci " e nell seconda inseriamo " sarei voluto esserci ". In tutti e due i casi ci troviamo avanti ad una forma di composta di verbi, difatti ci troviamo il verbo " essere/avere " + " volere " + il verbo " essere ". Dobbiamo fare un piccolo appunto per capire meglio la forma corretta, il verbo " volere " fa parte dei verbi servili  e la regola stabilisce che se dopo il verbo servile è presente il verbo " essere " dobbiamo apporre prima della frase " avere ". Frase troppo contorta, vero? 

Per intenderci la forma corretta è con il verbo " avere ", quindi " avrei voluto esserci ". La seconda forma invece, secondo le regole grammaticali, non è corretta, quindi " sarei voluto esserci " non dobbiamo utilizzarla. 
Detto questo, concludiamo con un esempio: 
A causa del lavoro, oggi devo lavorare fino a tardi, ma avrei dovuto essere  alla partita di mio figlio.


Segui Help Tecno Blog sui canali social per rimanere aggiornato sulle ultime novità, basta un click:
-Seguici su Facebook😄
-Seguici su Twitter😀
-Seguici su YouTube😁
-Iscriviti ai Feed😏

Offerte consigliate:

   

Commenti