Come si fa a cambiare operatore?

Come si fa a cambiare operatore? Negli ultimi tempi, ci sono offerte molto convenienti dei singoli operatori, ma perché restare col proprio operatore quando possiamo migliorare la nostra offerta, magari anche spendendo meno? È possibile in qualunque momento cambiare operatore, il processo é più semplice se abbiamo una Sim ricaricabile. Negli ultimi tempi, a causa dei costi elevati relativi alla tassa di concessione governativa, tutti gli utenti sono passati a piani ricaricabili e quindi a consumo. Questo significa una Sim prepagata, ovvero caricheremo il credito sottoforma di ricarica telefonica.


Vediamo quindi come passare ad un nuovo operatore, senza perdere il denaro caricato sulla vecchia sim. Per prima cosa dobbiamo valutare la migliore offerta che sia utile per noi, detto questo, basterà recarsi in centro dell'operatore e chiedere che volete passare con loro, con quella determinata offerta. Attenzione che non ci sono più offerte mensili, ma settimanali, che non prevedono un mese solare, ma 28 giorni, abbiamo visto in questa guida che quindi pagheremo un mese in più.


Valutato questo, l'operatore ci chiederà se la nostra Sim è ricaricabile oppure in abbonamento, attenzione ad indicare questo dato correttamente, perché se è sbagliato non passerà la portabilità. Se quindi è ricaricabile, caricate il credito tramite ricariche telefoniche, è invece in abbonamento, se avete l'addebito direttamente su carta di credito.

Richiedi il trasferimento del credito
Oltre a questo chiedete il trasferimento del credito, in questo modo il credito che avevate col vecchio operatore verrà trasferito sulla nuova sim. Verranno però trattenuti circa 5 euro per l'operazione del trasferimento. 

Documenti da fornire
Dovrete portare un documento di identità e il codice fiscale, è importante portare anche la vecchia SIM, dalla quale l'operatore otterrà il codice ccn della Sim, necessario per la portabilità. 

Costi dell'operazione
Costi dell'operazione. Ultimamente gli operatori richiedono un costo la portabilità, che varia dai € 5 ai 10€, dato che non guadagnano quasi niente, richiedono anche una ricarica di 20/30€, troppo eccessivo in molti casi... Pertanto prima dell'operazione, richiedete il costo totale e valutate se fare l'operazione in quel centro o cambiarlo.

Tempi per la portabilità
A questo punto dovrete firmare dei documenti, sul foglio che mi verrà consegnata, ci sarà scritta la data di portabilità. Di solito avviene in 3 giorni lavorativi, il trasferimento del credito, anche per importi molto alti avviene in 5 giorni lavorativi, quindi non vengono calcolati il sabato e la domenica. Casi in cui quindi facciate l'operazione sabato, arriverete con l'altro operatore giovedì o venerdì. Il segnale dell'avvenuta portabilità sarà il distacco della linea del vecchio operatore e l'attivazione della nuova sim, che dovrete inserire all'interno del vostro dispositivo. 


Seguimi anche sui social, nessuno mi ripaga per il tempo che dedico al mio blog




Quello che pensi è importante, aggiungi il tuo commento qui sotto! E condividi il post con i tuoi amici!




Ti consiglio di acquistare il prodotto presente nel post su questo marketplace: clicca qui



SEGUIMI SUI SOCIAL, nessuno mi ripaga per il tempo che dedico al mio blog, a te basta un click :). CLICK SU QUI SOTTO!



Siti consigliati: Blog partner fiscale 

Iscriviti alla NewsLetter per restare informato sulle ultime notizie, meglio sapere qualcosa di più che di meno. Non amo lo spam, quindi tranquillo!

Come si fa a cambiare operatore? Come si fa a cambiare operatore? Reviewed by Blog Redattore on 8/28/2016 02:55:00 PM Rating: 5
HelpTecnoBlog M.C.& Partners srl C.f. e P.I 02185530306 - il contenuto di questo blog è il risultato di mesi di lavoro. È vietato copiare ogni contenuto dello stesso.