La nuova governance del 2010 dell'UE sul debito - Help Tecno Blog

HelpTecnoBlog.com un blog dedicato alle novità tecnologiche per smartphone, tablet, iPhone, iPad. Novità dal mondo automobilistico su Auto, Crash Test e una serie altri tempi relativi alla conoscenza, unboxing, guide e recensioni.

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

3/14/2016

La nuova governance del 2010 dell'UE sul debito

Nel 2010 si è passati ad una nuova governance sui vincoli del debito pubblico dell'UE. Perchè gli stati non riuscivano a riprendersi dalla crisi economica, ci sono state delle modifiche. La prima è legata al " semestre europeo ", che rappresenta un insieme di procedure di coordinamento preventivo della politica economica.

  • Nel 2011 sono stati siglati numerosi accordi: il Six Pack e l'Euro Plus. Il primo comprende 6 norme, atte a stabilire le modalità correttive del debito pubblico. Il secondo ha spinto gli Stati dell'UE a creare nuove norme sulla competitività e l'occupazione.
  • Nel 2012 è stato siglato il Trattato per l'istruzione del Meccanismo europeo di stabilità (MES), questo ente concede prestiti e finanziamenti ai paesi in gravi difficoltà di stabilità. Dato che la recessione di un paese nell'Unione, porta alterazione dell'economia anche nel resto.
  • Nello stesso anno è stato firmato anche il Fiscal compact, che introdusse nuove norme sul pareggio di  bilancio. Attraverso il quale ogni Stato si impegna a rispettare il pareggio di bilancio nel medio termine (MTO), con un disavanzo strutturale massimo dello 0,5% del Pil e nei periodi di recessione non superiore al 3%. Nei periodi di espansione, l'avanzo coprirà il deficit di bilancio. Il saldo corretto viene calcolato al netto delle entrate e delle spese straordinarie (hanno effetti solo temporanei). Il pareggio si attua quando il saldo strutturale è uguale all'MTO.
  • Nel caso in cui non si arrivi al pareggio, bisogna subito attivare un piano correttivo, con la menzione del termine di attuazione. In caso di non adozione del piano correttivo, lo Stato trasgressore sarà obbligato a versare una somma di denaro infruttifera (poi trasformata in ammenda). Anche perchè con la sottoscrizione del Fiscal Compact, gli Stati sono stati obbligati ad inserire il pareggio anche nell'ordinamento nazionale.
Seguimi anche sui social, nessuno mi ripaga per il tempo che dedico al mio blog




Quello che pensi è importante, aggiungi il tuo commento qui sotto! E condividi il post con i tuoi amici!

Redatto da staff informatica e tecnologia:
Blog News Fiscali: www.milanoconsultantsblog.blogspot.it  www.milanoconsultantsepartners.it  www.caffacile.it  www.modello730precompilato.it

Nessun commento:

Posta un commento

Spunta la casella qui a lato per essere avvisato della risposta

Post Bottom Ad