Come cambiare il colore dell'auto

Come si fa a cambiare il colore dell'auto? Meglio il wrapping, il dipping o la riverniciatura? Spesso capita che le auto km zero siano a ottimi prezzi, oppure troviamo un'auto usata che ci piace in tutte le sue parti, ma tranne nel colore. Magari di quel " maledetto " ultimo colore rimasto, quello che proprio non ti piace e sembra che sia stato prodotto solo per te. Magari un azzurro carta, oppure giallo ocra (magari anche opaco), uno "splendido giallo senape" e per finire verde bottiglia, insomma i colori che ogni volta che li guardate pensate perchè esistono. Malgrado questo l'auto vi piace veramente tanto, cosa si può fare?

Il Wrapping
Un utente ci ha chiesto se si puó ricolorare. Potrebbe essere una soluzione ma come si fa? Negli ultimi anni si é sentito parlare di wrapping, che consente di ottenere un altro colore attraverso l'apposizione di una pellicola con un collante. Sostanzialmente manterremo il colore originario dell'auto e sopra incolleremo una pellicola fatta a posta. Come potete immaginare ci sono peró degli aspetti poco favorevoli: con il lungo andare con esposizione al Sole e i vari lavaggi la pellicola si scolorisce (di solito sono garantite comunque per un po' di anni), attenzione ai sassi e agli urti, dato che si taglierà e quindi si vedrá il fondo dell'auto. Diciamo che il risultato puó essere buono, ma non come la vernice classica di serie. I costi comunque sono poco al di sotto di una riverniciatura.  

Il Dipping
Il Dipping è un'altra tecnica divenuta famosa negli ultimi anni, si tratta di un prodotto plastico-gommoso in forma spray. È molto utilizzata per ricolorare i cerchi, soprattutto di colori particolari, come il verde fluo, giallo e altri colori. Il vero punto di forza è il prezzo, veramente basso rispetto alle altre due tecniche. Ma purtroppo non otterremo lo stesso risultato in termini qualitativi del wrapping o di una classica riverniciatura. Va molto bene per colorare alcune parti, in modo temporaneo, difatti una volta asciugata la sostanza è possibile rimuoverla con molta facilità, si crea come una pellicola plastica. 

Riverniciatura
La classica tecnica della riverniciatura, resta sempre la migliore, se ben fatta il risultato è veramente eccezionale e di ottima qualità. Attenzione peró a chi ci mette le mani, bisogna avere un carroziere professionista per ottenere un colore brillante e più vicino a quello di serie. Basta uno strato di colore in più per avere una carrozzeria non uniforme e un risultato poco bello da vedere. Ma se affidato ad uno specialista, non si noterá neanche il colore inziale. Il problema è il costo, molto alto per una verniciatura con i fiocchi. 
In conclusione possiamo dire che ogni tecnica è utilizzata per uno scopo specifico. Ad esempio se parliamo di wrapping è un buon compromesso per "ricolorare" una parte della nostra auto molto estesa, il dipping per parti abbastanza ristrette ed infine la riverniciatura per verniciare totalmente l'auto. Ma alla fine ne vale la pena? Forse no, ognuno sceglie la propria auto perché così piace, c'è chi preferisce gli optionals e chi preferisce il design, ma spendere tanti soldi per un colore esterno, forse non vale la pena. Cosa ne dite? Commentate qui sotto!


Se ti è stato utile, inizia a seguirci sui Social, cliccando su uno dei seguenti pulsanti:





Redatto da staff informatica e tecnologia:

Ti consiglio di acquistare il prodotto presente nel post su questo marketplace: clicca qui



SEGUIMI SUI SOCIAL, nessuno mi ripaga per il tempo che dedico al mio blog, a te basta un click :). CLICK SU QUI SOTTO!



Siti consigliati: Blog partner fiscale 

Iscriviti alla NewsLetter per restare informato sulle ultime notizie, meglio sapere qualcosa di più che di meno. Non amo lo spam, quindi tranquillo!

Come cambiare il colore dell'auto Come cambiare il colore dell'auto Reviewed by Blog Redattore on 1/26/2016 10:04:00 PM Rating: 5
HelpTecnoBlog M.C.& Partners srl C.f. e P.I 02185530306 - il contenuto di questo blog è il risultato di mesi di lavoro. È vietato copiare ogni contenuto dello stesso.