Quanto si guadagna con YouTube? - Help Tecno Blog

HelpTecnoBlog.com un blog dedicato alle novità tecnologiche per smartphone, tablet, iPhone, iPad. Novità dal mondo automobilistico su Auto, Crash Test e una serie altri tempi relativi alla conoscenza, unboxing, guide e recensioni.

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

8/03/2016

Quanto si guadagna con YouTube?

Molti utenti si saranno chiesti i ricavi dei partners di YouTube, dopo aver sentito in televisioni gli incassi milionari dei più famosi YouTube. Il concetto è sempre quello, maggiori sono le visualizzazioni, maggiori saranno le entrate, come in tutto il web. Ci sono siti che incassano milioni di dollari, siti che incassano un'inezia. Ma questo ai visitatori non interessa, basta trovare l'informazione che sto cercando e chissà se rientrerò ancora su quel sito.


Partiamo da questo piccolo concetto delle visualizzazioni, ti sei mai chiesto perché Wikipedia è ai primi posti nei risultati di Google e un sito x è nella seconda pagina, magari anche se è più completo degli altri siti nelle prime posizioni? Questa è la regola del web, le pagine internet che hanno più visualizzazioni vengono " premiate " e messe in evidenza. Anche perché il concetto è " se una certa pagina ha molte visualizzazioni ci sarà un perché ". Lo stesso accade su YouTube, i canali che hanno più iscritti saranno più rilevanti rispetto a quelli che ne hanno meno e quindi aggiungeranno ancora più iscritti e visualizzazioni.



È molto ironico sentire le persone che pensano che aprendo un canale YouTube in men che non si dicano possono guadagnare tantissimo. Come nei blog, nei siti internet e nello studio bisogna avere un impegno costante, altrimenti non otterremo alcun risultato. I guadagni sono ridottissimi, si parla di importi che vanno da 0,50€ ai 2€ lordi per ogni 1000 visualizzazioni. E 1000 visualizzazioni sono molte, è difficile realizzarle soprattutto se si è agli inizi. 

L'unico consiglio che vi do, è di fare video solo se vi piace e per passione, senza pensare ai guadagni, che sono secondari. Seconda cosa, non potete comparare il mercato italiano con quello statunitense, dato che i più ricchi YouTuber sono americani e guadagnano moltissimo. Per farvi un esempio, PewDiePie ha ben 47 milioni di utenti iscritti al proprio canale, numeri da capogiro che gli assicurano milioni di visualizzazioni per ogni video.

Le entrate dipendono anche dal tipo di annuncio che si sceglie, chiaramente quelli che durano più tempo portano più entrate. Ma quanti utenti per vedere un video, vogliono vedere 30 secondi di pubblicità? Insostenibile, per video poco rilevanti e quindi si opta per pubblicità meno invasive. Come ad esempio i video definiti skip, quindi con durata di 30 secondi, ma che è possibile "saltare"  dopo 5 secondi. Purtroppo, i canali YouTube, i blog hanno costi di gestione, che se non ci fosse la pubblicità nessuno coprirebbe e non esisterebbe nulla sul web. Quindi la prossima volta che vedi un contenuto web, pensala così, anche per il tempo che un blogger o uno youtuber ci impiega per creare quel determinato contenuto. Ho creato qui un articolo su quanto tempo un blogger impiega a scrivere un post.

Per iniziare a guadagnare, dovrai essere un partner YouTube ed avere la monetizzazione attiva. Non è così semplice, ma vedremo in un altro post come fare.

Nessun commento:

Posta un commento

Spunta la casella qui a lato per essere avvisato della risposta

Post Bottom Ad