Programmazione in C e C++: il ciclo SE secondo esempio - Help Tecno Blog

HelpTecnoBlog.com un blog dedicato alle novità tecnologiche per smartphone, tablet, iPhone, iPad. Novità dal mondo automobilistico su Auto, Crash Test e una serie altri tempi relativi alla conoscenza, unboxing, guide e recensioni.

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

7/18/2015

Programmazione in C e C++: il ciclo SE secondo esempio

Per memorizzare meglio il funzionamento della condizione "se" facciamo insieme un altro esempio: dobbiamo creare un programma che ci trasformi i numeri positivi in negativi, invece se è un numero negativo deve sottrarre il numero 2.
Incominciamo subito a capire cosa deve fare i programma. L'utente dovrà inserire qualcosa? Certo che si! Allora ci sarà sicuramente un "chiedi" e un "leggi". Una volta letto il numero immesso dall'utente, dovremmo dividere il programma in due possibili soluzioni: SE il numero immesso è positivo ALLORA lo dobbiamo trasformare in negativo (la matematica ci viene incontro, difatti basterà moltiplicare il numero*-1) ALTRIMENTI se è negativo dovremmo sottrarre 2. Alla fine apparirà il numero ("scrivi").
Creiamo la nostra tabella dei dati:


Quindi la pseudocodifica sarà di questo genere:
INIZIO
Chiedi (n);
Leggi (n);
SE (n>0)
in questo punto diciamo che se "n" é maggiore di zero, quindi positivo
ALLORA n<--n*-1; allora nella variabile "n" mi farai la variabile "n" immessa che moltiplica -1, facendolo cosi diventare negativo il numero. (Quando si assegna ad una variabile già in uso un altro valore, questa cancella il vecchio valore e tiene quello nuovo, ad esempio l'utente inserisce il numero 5 che ha valore "n", ora assegnamo l'uguaglianza come in questo programma "n<--n*-1". Quindi diciamo n ora ha il seguente valore -5*-1, a questo punto "n" avrà come valore -5 e non più 5. Appunto perché abbiamo sovrascritto il dato precedente)
ALTRIMENTI n<--n-2; , quindi se è negativo ad "n" assegni "n-2" (collegandoci all'esempio di prima avremmo alla fine, posto che "n" sia -5, il risultato -7)
FINE SE, se iniziamo con una condizione questa dovrà anche finire
Scrivi ("n"); ed infine scriviamo il nuovo "n"
FINE

Senza commenti:
INZIO
Chiedi (n);
Leggi (n);
SE (n>0)
ALLORA n<--n*-1;
ALTRIMENTI n<--n-2;
FINE SE
Scrivi (n);
FINE

Per quanto riguarda il dataflow è uguale al post precedente solo che cambiano i dati.

Nessun commento:

Posta un commento

Spunta la casella qui a lato per essere avvisato della risposta

Post Bottom Ad