Programmazione: Chiedi, Leggi e le variabili - Help Tecno Blog

HelpTecnoBlog.com un blog dedicato alle novità tecnologiche per smartphone, tablet, iPhone, iPad. Novità dal mondo automobilistico su Auto, Crash Test e una serie altri tempi relativi alla conoscenza, unboxing, guide e recensioni.

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

7/17/2015

Programmazione: Chiedi, Leggi e le variabili

Piano piano aggiungeremo qualcosa, per diventare sempre più programmatori.
In questo post vedremo come far chiedere al programma dei dati, quindi useremo gli altri due comandi che non abbiamo ancora visto, il "chiedi" e il "leggi".

Facciamo un piccolo appunto, che dovremmo sempre tenere a mente: se c'è il "chiedi", c'è sempre un "leggi". Con il comando "chiedi" ordiniamo al programma di chiedere all'utente qualcosa, il comando "leggi" è un po più complicato da comprendere, quindi ci soffermiamo sopra un po di più.
Pensiamo alla vita di ogni giorno, mentre stiamo parlando con qualcuno ma pensiamo ad altro nello stesso momento. Certamente se l'altra persona ci chiede "cos'ho detto?" Andremmo in panico, dato che stavamo pensando ad altro e quindi non abbiamo seguito neanche una parola di quello che stava dicendo.
Allo stesso modo possiamo idealmente vedere il computer, un soggetto che non ascolta, ma a differenza tua, per lui c'è una soluzione: il comando "leggi". Battute a parte, il comando "leggi" è molto importante e grazie a questo il computer acquisisce i dati chiesti all'utente, col comando "chiedi".

Con il "chiedi" e "leggi" scatta anche un'altra cosa: le variabili!
Cosa sono le variabili?
Le variabili come dice la parola variano e rappresentano dei dati x, che non individuiamo con dei valori stabiliti (come abbiamo detto un programma deve essere generale e quindi quando si crea non sappiamo il valore che ipoteticamente inserirà l'utente), vengono stabilite con delle lettere o parole (in caso di frasi NON bisogna mettere spazi, oppure si sostituiscono con questo simbolo _ , ad esempio: NON si scrive: questo è un errore, ma la variabile dovremmo dare questo nome, senza spazi, quindi: questo_e_un_errore).
Nell'esempio vedremo meglio. Questo era solo l'intro, ora passiamo ai "titoli di coda"

Il programma che creeremo è il seguente: dobbiamo creare un programma che ci chieda la nostra età e poi la scriva sullo scherma. Facile no?
Come sempre, traduciamo quello che deve fare il programma: deve chiederci la nostra età, noi la inseriamo, a quel punto deve anche recepirla. A quel punto la deve scrivere! In poche parole? Programma: Quanti anni hai? Tu rispondi: 32 programma:hai 32 anni.

Prima di tutto dobbiamo creare una variabile, la chiamiamo "eta" e indicherà l'età immessa dall'utente. (Questo dato sarà da inserire nella tabella dei dati che puoi vedere in questo post)
 
PSEUDOCODIFICA
INIZIO
Chiedi (eta); (il programma chiede l'età all'utente, che la inserisce, mettiamo che sia 32)
Leggi (eta); (il programma acquisisce l'età inserita dall'utente)
Scrivi (eta); (ora che il programma sa l'età dell'utente non deve fare altro che stamparla sullo schermo e ha finito l'esecuzione)
FINE
Senza commenti:
INIZIO
Chiedi (eta);
Leggi (eta);
Scrivi (eta);
FINE
DATAFLOW
 

Nessun commento:

Posta un commento

Spunta la casella qui a lato per essere avvisato della risposta

Post Bottom Ad